Registratori di Cassa

Registratore di Cassa Telematico

Perché e entro quando adeguarsi per la creazione degli scontrini telematici
Adeguarsi per emettere i nuovi scontrini telematici potrà essere un po’ meno oneroso di quanto si pensi. L’Agenzia delle Entrate ha infatti reso note le agevolazioni in caso acquisto o aggiornamento di strumenti dotati di memorizzazione elettronica e di trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri. Una buona notizia per far fronte all’obbligo fiscale che tra i suoi obiettivi (così come nel caso della Fatturazione elettronica) la riduzione dell’evasione fiscale e la semplificazione degli adempimenti. L’entrerà in vigore della norma, però, avverrà in due step. Se è vero, infatti, che tutto il commercio al dettaglio, il mondo della ristorazione e delle strutture alberghiere vi si dovranno adeguare a partire dal 1° gennaio 2020, già a partire dal primo luglio 2019 l’adempimento sarà valido per tutti gli esercenti con un volume d’affari superiore ai 400 mila euro.

Cosa fare per ottenere il bonus per i registratori di cassa che emettono gli scontrini digitali
Per l’acquisto di macchine per il punto cassa in grado emettere gli “scontrini elettronici” sarà possibile avere uno sgravio. Per l’acquisto di ogni misuratore fiscale in grado di inviare in automatico i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate garantisce un contributo pari al 50% della spesa effettuata, con un tetto massimo di 250 euro, nel caso di acquisto, e di 50 euro, in caso di adeguamento di uno già in uso.
L’agevolazione è concessa all’esercente, al titolare del ristorante e alla proprietà della struttura alberghiera come credito d’imposta, usabile quale compensazione, tramite modello F24, già dalla prima liquidazione periodica dell’Iva successiva al mese in cui è stata registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento del misuratore fiscale. Il registratore di cassa telematico fiscalizzato deve, però, essere stato pagato con modalità tracciabile. Il credito d’imposta dovrà essere riportato nella dichiarazione dei redditi dell’anno d’imposta in cui la spesa è stata sostenuta e nella dichiarazione degli anni d’imposta successivi almeno fino a quando lo strumento rimane in utilizzo.

Spesso i registratori di cassa più evoluti sono collegati con dei software gestionali che offrono al titolare del negozio, al ristoratore e all’albergatore risultati di gestione, videate di analisi dell’andamento dell’attività, indicatori di performance e possibilità di vendere online prodotti, camere o posti a tavola e molto altro. Tutti strumenti utili per ottimizzare gli investimenti e le risorse umane con l’obiettivo di migliorare l’efficienza e incrementare gli utili.